Una splendida giornata a Efeso

Dopo una ricca e soddisfacente colazione, siamo partiti per la nostra visita a Efeso.
Durante il nostro viaggio su un pulmino tutto per noi, tutti hanno approfittato di recuperare il sonno perso durante la nottata appena trascorsa a chiacchierare, con un pisolino.
Prima di arrivare a Efeso ci siamo fermati per una foto di gruppo vicino alla Statua di Maria, che è venerata da musulmani e cristiani.
E finalmente eccoci a Efeso! I resti della città mi trasmettevano l'imponenza che quelle costruzioni avevano in passato e camminando su grandi lastricati di pietra consumata mi sembrava di tornare indietro nel tempo di 2000 anni...
Abbiamo visitato una buona parte della città e la sua famosa biblioteca, voluta da Celso. Nel teatro ancora ben conservato Niccoló, Mattia e Davide hanno improvvisato una rappresentazione!
Dopo la visita ad Efeso abbiamo fatto tappa al Tempio di Artemide, poco distante. Nell'antichità era una delle sette meraviglie del mondo, ma oggi solamente una colonna rimane ancora in piedi...
L'ultima tappa della giornata è stata Siringe, una deliziosa piccola cittadina arrampicata sul fianco di una montagna, dove ci siamo fermati a mangiare in un ristorante tipico. In questo ristorante non esisteva un menù, ma si doveva scegliere il cibo guardando le immagini delle pietanze affisse sul muro all'entrata. All'interno l'arredamento era rustico, in legno, con molte bottiglie di vino appese ai muri. Abbiamo mangiato tutti una focaccia turca farcita con carne cipolle.
Finito il pranzo ci siamo "sbizzarriti" a cercare dei pensierini per i nostri parenti tra le tante bancarelle artigianali presenti nel paese. I venditori erano molto cordiali e qualcuno di loro ci ha regalato delle spillette tipiche.
Una giornata bellissima! E l'autista del nostro pulmino ci aspettava con un sacchetto di fichi per noi in regalo!
Micol, Giorgia, Martino, Nicola.   

Scrivi commento

Commenti: 0